Ibm prepara la terza generazione di Exa

In arrivo nel 2005 la nuova generazione di chipset progettati per server fino a 64 vie

20 gennaio 2004 La prossima generazione di chipset
che Ibm sta sviluppando per i server con cuore Xeon dovvrebe
presentare una serie di miglioramenti per quanto riguarda gli aspetti di
virtualizzazione, scalabilità e I/O.
Nel 2005, questa la data prevista per il
lancio, la società sarebbe intenzionata a rilasciare nuove linee di server con
integrati chipset Exa (Enterprise X Architecture) di terza
generazione.
Il lancio dovrebbe avvenire poco dopo il rilascio da parte di
Intel dei nuovi Xeon Mp, nome in codice Potomac, e dunque
all'inizio del prossimo anno.
I chipset attuali vengono utilizzati nei
sistemi cosiddetti scale-up e sono in grado di scalare fino a 32 processori, con
salti incrementali di 4 processori alla volta.
La prossima generazione di
chipset, invece, dovrebbe scalare fino a 64 processori o anche di più, in base
alle richieste del mercato e agli ultteriori sviluppi in area
processori.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here