Ibm porta all’Italia il suo Institute for Advanced Security

Presentata l’iniziativa, che mira a rendere disponibili ad aziende e pubbliche amministrazioni le competenze Ibm in materia di sicurezza.

Ibm ha deciso di presentare anche in Italia il suo Institute for Advanced Security, un'organizzazione, con sede a Washington, il cui compito è quello di supportare aziende, università e business partner a meglio affrontare tutte le tematiche legate alla sicurezza nel cyberspace.

L'istituto agisce come competence center, rendendo disponibili risorse, tecnologie, servizi e soluzioni avanzate per prevenire i rischi e gli effetti anche economici degli attacchi via Web.

All'Ias portano il loro contributo gli esperti Ibm appartenenti a tutte le divisioni della società, che collaborano con i clienti per aiutarli ad affrontare le tematiche di sicurezza secondo un corretto approccio, in base al quale la sicurezza viene introdotta già in fase di progettazione di infrastrutture e sistemi, e non a posteriori, dopo il verificarsi degli eventi.

Tra i servizi sviluppati dall'Istituto, anche un Forum, per aiutare i clienti a comprendere quali tecnologie e quali sviluppi possano aiutarli a migliorare l'efficacia delle loro protezioni.

L'Istituto conta di migliorare la collaborazione di Ibm con Pubblica Amministrazione, aziende private, partner, policy maker e nuovi clienti e mette a disposizione l'esperienza che viene dagli oltre 3.000 brevetti in materia di sicurezza e la competenza dei suoi 15.000 esperti.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here