Ibm: più competenze sui clienti

Giacinto Damiani, direttore business partner Ibm Italia invita i partner e il canale a studiare di più i clienti e a sviluppare delle forme di relazione meno basate sulle tecnologie e più orientate alla realtà concreta dei clienti. Un principio valido soprattutto per le Pmi


La tecnologia It è molto più avanti delle soluzioni che
i fornitori portano quotidianamente ai clienti.
E' una constatazione ma è
anche una denuncia e sta a significare che si può fare molto di più di quello
che si sta facendo e che per farlo bisogno essere più preparati e competenti.


Più che una denuncia
e una critica, comunque, dalle parole di Giacinto Damiani business
partner Ibm
a Ict TRade 2006 emerge un invito chiaro
ed esplicito a fare di più sul fronte delle competenze e della preparazione
professionale.


 


Il mercato, sostiene
Damiani è guidato dalle soluzioni, ma per cavalcare questo fenomeno serve una
specializzazione sempre maggiore e servono aggregazioni e nuovi modelli di
business, così come servono investimenti adeguati, che permettano alle imprese
del trade di alzare ulteriormente il livello delle loro
competenze.



Portare sul mercato soluzioni sempre più
specializzate -
ricorda Damiani - vuol dire scegliere, vuol dire dare
un indirizzo preciso alle attività della propria azienda affinché possa
conquistare valori di eccellenza nel settore che è stato scelto”
. Ma vuole
anche dire. Come ripete il manager di Ibm, sfruttare le risorse che una società
come Ibm mette a disposizione di quelle imprese che vogliono far fare un salto
di qualità alle loro competenze.
Un esempio? I laboratori Ibm, come quello
dedicato a Tivoli, aperti ai partner, affinché queste imprese possano crescere
avvicinando sempre più le loro strategie a quelle di Ibm per aumentare la loro
efficacia sul mercato. O come il laboratorio Java di Bari o come tanti altri
centri nei quali i partner possono trovare risorse.
Anche questa è una
scelta. E non a caso Damiani conclude ricordando ai partner che queste scelte
sono e possono diventare dei veri e propri asset

, con i quali si protegge la
profittabilità e si creano le premesse per la conquista di nuovi mercati.
Soprattutto nel  mondo delle piccole
e medie imprese.


 


 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here