Ibm NeXtScale System: il datacenter come il laboratorio

Tre volte il numero di core in un singolo rack da un’unità Soluzione per il cloud e la business analytics.

Ibm ha rilasciato NeXtScale System, nuova piattaforma di calcolo flessibile che fornisce tre volte il numero di core rispetto agli attuali server rack da un'unità, indirizzandosi a carichi di lavoro come social media, business analytics, technical computing e cloud.

Il sistema incorpora fino a 84 sistemi basati su x86 e 2.016 core di processore in un rack standard Eia da 19 pollici, permettendo di essere inserito in qualsiasi datacenter.

Utilizza componenti standard del settore, incluse schede di I/O e switch di networking top-of-rack, per garantire flessibilità di scelta e facilità di adozione.

Ibm fornisce inoltre uno stack di software che gira su NeXtScale, che comprende Ibm General Parallel File System, GPFS Storage Server, xCat e Platform Computing, per fornire tool di scheduling, gestione e ottimizzazione.

Il risultato è un'architettura singola, su standard aperti. NeXtScale, pertanto, si indirizza a grandi datacenter, infrastrutture di cloud pubblico, privato e ibrido, applicazioni di data analytics, internet media, imaging e altre tipiche ad alta intensità di calcolo.

Può essere acquistato come nodo singolo, chassis vuoto o configurato o in rack completi, come soluzione Intelligent Cluster pre-testata, fornita interamente configurata e pronta per l'uso.

Con Intelligent Cluster, NeXtScale arriva alla sede dell'utente completo di rack, cavi ed etichette con nomi forniti dall'utente, con Imm e indirizzi pre-programmati e con test di burn-in completati pressoché senza costi aggiuntivi.

Ibm ha anche presentato x3650 M4 Hd, un potenziamento del suo sistema di classe x3650, dotato del sistema Raid da 12 gigabyte e un numero di spindle del 60 per cento più elevato, per uno storage a maggiore densità e più elevate prestazioni di I/O, per applicazioni big data e carichi di lavoro business-critical.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here