Ibm ne sforna 12

Alla Rational Software Development Conference di questa settimana Ibm proporrà un integrale rinnovo della propria offerta per lo sviluppo collaborativo di applicazioni d’impresa.

L’aggiornamento delle soluzioni per la creazione e la gestione del software è quanto di più corposo ci si possa attendere. I filoni che hanno ispirato il passo in avanti sono tre: l’automatizzazione dell’ambiente di sviluppo a formare un cerchio con l’aspetto della gestione, l’affermazione e la contestualizzazione della fase di test delle applicazioni, l’aspetto globale delle soluzioni.

I prodotti rinnovati, si diceva, saranno 12: ClearQuest 7, Rational ClearCase 7, Rational Functionale Tester Plus, Rational Portfolio Manager 7, Rational Purify Plus, Rational RequisitePro 7, Rational Robot, Rational Rose, Rational Rose Real-Time, Rational Team Unifying Platform, Tivoli Provisioning Manager e Rational Build Forge 7.

In particolare, quest’ultimo, acquisito da Ibm lo scorso mese è entrato di rincorsa nell’offerta di Big Blue. Integrandosi con ClearQuest e con Provisioning Manager, va a costruire un sistema per l’organizzazione di silos informativi che colelgano le attività dei gruppi di sviluppo, test e produzione applicativa.

L’idea di fondo è di dare il modo di individuare il codice, costruirci attorno applicazioni e gestirlo, in modo da testarlo e distribuirlo secondo una matrice ben chiara sin dalla fonte.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here