Ibm migliora l’accessibilità delle App

Mobile_Social_CloudSi chiama Mobile Accessibility Checker ed è un test automatico per applicazioni mobile iOS e Android messo a punto da Ibm per migliorare le caratteristiche di accessibilità delle applicazioni mobili.

L’intento è consentire alle persone con problemi di vista e udito e agli anziani di utilizzare in modo efficace applicazioni per dispositivi portatili che mostrano difetti di usabilità fin dalle prime fasi del processo di sviluppo del software.

In pratica, Mobile Accessibility Checker avvisa automaticamente gli sviluppatori in caso di violazioni dell’accessibilità, come per il contrasto dei colori, la navigabilità della tastiera e la messa a fuoco, e raccomanda le modifiche necessarie per aderire agli standard e alle normative tenendo anche conto di spaziatura, dimensioni dei pulsanti e dei caratteri durante la realizzazione.

Così facendo, oltre a rendere queste App maggiormente fruibili ai portatori di disabilità, è possibile far risparmiare costi agli sviluppatori soddisfacendo i requisiti di conformità e promuovendo una maggiore inclusività nelle comunità di tutto il mondo attraverso le tecnologie mobili.

Disponibile in modalità as a service o come licenza software attraverso Ibm, l’ultimo nato verrà utilizzato anche all’interno della Ssb Bart Accessibility Management Platform, una nuova piattaforma mobile per la gestione dell’accessibilità messa a punto da Ssb Bart Group, un’organizzazione che si occupa di software e servizi in questo specifico campo.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here