Ibm mette in vendita i pc?

Un articolo apparso sul sito internet del New York Times parla di trattative in corso con Lenovo e con almeno un altro grosso acquirente.

Qualche giorno fa aveva destato scalpore un report rilasciato da
Gartner, nel quale la società di ricerca preconizzava l'uscita
di scena di almeno tre degli attuali 10 big player del mondo personal computer
nell'arco dei prossimi 3 anni.
Eppure, stando a voci e indiscrezioni, la
previsione potrebbe avverarsi prima del previsto.
Secondo quanto riportato
sul sito internet del New York Times, Ibm avrebbe messo in
vendita il proprio business legato ai personal computer.
I pare e i
sembra si sprecano, come è giusto che sia, ma secondo le fonti
raccolte da quotidiano newyorkese la trattativa sarebbe in corso con la cinese
Lenovo e con almeno un altro grosso potenziale acquirente.
Il Personal
Systems Group di Ibm nel terzo trimestre dell'anno ha registrato un incremento
del 17% rispetto all'anno precedente, raggiungendo un giro d'affari di 3,3
miliardi di dollari, grazie soprattutto alle vendite di prodotti
mobile.
L'articolo del New York Times sottolinea come da un decennio gli
analisti stiano consigliando a Ibm di uscire da questo ambito di business,
incontrando sempre forte resistenza da parte del management della società, Sam
Palmisano incluso.
Ora però anche il Ceo sembra essersi convinto della
necessità per Ibm di uscire da un business che non presenta più enormi
potenzialità di crescita, per concentrarsi su ciò che sa far meglio: i
servizi.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here