Ibm integra in Os/2 una nuova Java Virtual Machine

Ibm prosegue nello sforzo di rendere il proprio sistema operativo Os/2 attraente per i propri clienti. L’ultimo passo compiuto da Big Blue consiste nell’integrazione di una nuova versione della Java Virtual Machine in entrambi i sistemi operativi e in

Ibm prosegue nello sforzo di rendere il proprio sistema operativo Os/2
attraente per i propri clienti. L'ultimo passo compiuto da Big Blue
consiste nell'integrazione di una nuova versione della Java Virtual Machine
in entrambi i sistemi operativi e in WorkSpace on Demand.
L'azienda annuncerà entro qualche giorno la nuova versione della Virtual
Machine, che includerà diversi miglioramenti legati al kernel e al
sottosistema video, ma introdurrà anche prestazioni migliorate che
dovrebbero consentire ai clienti di ottimizzare i propri investimenti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome