Ibm festeggia il mainframe con un nuovo Db2

Per i quarant’anni della propria “ammiraglia”, Big Blue si appresta a rilasciare la più potente versione del proprio database.

4 marzo 2004

A fine mese Ibm celebrerà degnamente il quarantesimo anniversario del mainframe con una versione dedicata di Db2: Universal Database per z/Os versione 8 per gli zSeries.


Disponibile dal 26 marzo, il nuovo database porterà sull'ammiraglia di Big Blue una ricca dotazione di nuove funzioni, che coprono aspetti che vanno dalla fault tolerance alla business intelligence, dalla sicurezza alla programmazione Java.


Secondo il responsabile di Ibm delle soluzioni per la gestione delle informazioni, Jeff Jones, si tratta addirittura della più corposa release del Db per mainframe che Ibm abbia mai rilasciato, nella storia.


Entrando nel merito tecnico, la capacità di storage del database è stata aumentata per poter sfruttare meglio le capacità operative a 64 bit dei nuovi zSeries. Ora è possibile indirizzare fino a 16 Exabyte di storage, e quindi un ammontare considerevole di informazioni.


Per migliorare il supporto alla business intelligence, gli strumenti di Qmf (Query management facility) possono accedere alle viste cubo sotto Linux, Unix e Windows. Ovverosia, si effettuano automaticamente dei cluster di dati che rendono più agili le attività di analisi tipiche della Bi.


Per ridurre il tempo di downtime, poi, è stata aggiunta la possibilità di apportare cambiamenti online, senza perciò disattivare il Db, mentre una funzione di ripristino "point-in-time" consente all'amministratore di stabilire i punti di ritorno allo stato ottimale del database.


Un tool per gli utenti di WebSphere, poi, permette di interpretare il browser come client leggero di accesso visuale, ovvero che non necessita di configurazioni specifiche.


Modifiche sono state apportate anche al linguaggio Sql del Db, per consentire di scrivere applicazioni Java. C'è anche il supporto Unicode per esercitare i cambi di lingua e di alfabeto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here