Ibm fa portare Sap su cloud

Disponibile a livello mondiale il servizio SmartCloud for Sap Applications. Entro metà anno ci sarà un nuovo centro di delivery europeo in Spagna.

Da tempo Ibm ha sviluppato una Infrastructure-as-a-Service, la SmartCloud Enterprise+ (Sce+), per mettere a disposizione del mercato risorse It associando le migliori caratteristiche dei servizi di sourcing.
Il servizio permette di utilizzare le applicazioni business come Erp, Crm, business analytics, social business e mobile computing, in modalità as-a-Service attraverso la piattaforma cloud di Ibm erogata dai suoi datacenter.

Attraverso il servizio viene inoltre semplificato l'aggiornamento dei sistemi (patching) e la gestione degli accessi (identity access management) spesso citati tra i principali inibitori all'adozione del cloud.

Ora si aggiunge SmartCloud for Sap Applications, servizio con cui si può automatizzare e standardizzare il provisioning degli ambienti It per Sap, accelerando i tempi di messa in produzione dell'ambiente.

Il servizio è disponibile come offerta di Platform-as-a-Service (PaaS) completamente gestita per ambienti di produzione Sap, Sap Business Suite e Sap BusinessObjects con livelli di availability del 99,7% e con supporto 24 ore su 24.

Ibm mette anche a disposizione servizi per lo sviluppo di applicazioni lungo tutto il ciclo di vita: con LifeCycle as a Service permette di trasformare le implementazioni Sap end-to-end dall'ambiente di sviluppo alla produzione.

In questo modo si prende in carico il controllo e la gestione delle applicazioni Sap Basis, incluso l'aggiornamento del software (patching) e il supporto per il sistema operativo, il database e il middleware.

Le aziende possono realizzare lo sviluppo e il test delle soluzioni Sap nell'ambiente SmartCloud Enterprise, per poi trasferire tali applicazioni sulla piattaforma Sce+ per la produzione, assicurando livelli più elevati di disponibilità e sicurezza.

SmartCloud Enterprise+ è erogato dai centri cloud Ibm presenti in Giappone, Brasile, Canada, Francia, Australia, Stati Uniti e Germania che danno la scelta delle aree geografiche in cui far risiedere i dati.

Ibm ha annunciato l'inaugurazione di un centro cloud in Spagna, a Barcellona, aperto ai clienti di tutto il mondo, che sarà operativo entro la metà del 2013.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here