Ibm e VmWare assieme per i server x360

Big Blue intende consentire ai propri x360 eServer di far girare i sistemi operativi Windows e Linux in differenti combinazioni.

Ibm utilizzerà degli strumenti di VmWare per permettere ai modelli x360 eServer di far girare i sistemi operativi Windows e Linux in differenti combinazioni. Ibm discuterà l'accordo di licenza di VmWare alla fine di questa settimana nell'ambito della propria conferenza Partnerworld. L'accordo si adatta a due strategie Big Blue: l'iniziativa dell'architettura X per offrire server più sofisticati basati su processori Intel e la strategia per il software open-source Linux. Utilizzando il software VmWare, Ibm permetterà ai clienti di far funzionare due diversi sistemi operativi o copie multiple di ognuno, sullo stesso server e a ognuno di questi di far girare un ampio range di applicazioni. Il software permetterà a ogni server x360 di simulare fino a 20 server virtuali, ognuno capace di far funzionare il proprio sistema operativo e le proprie applicazioni. Big Blue ha lanciato anche lo z800, o Raptor, nuovo mainframe low-end, che funziona sia con Linux sia con comuni software mainframe.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here