Ibm e Compaq puntano sul wireless per i propri notebook

  Ibm ha deciso di dotare i propri notebook ThinkPad di funzionalità wireless built in. La società intende infatti installare su tutti i portatili speciali antenne nell’intercapedine tra i display e lo chassis. Gli utenti, che saranno in …

 


Ibm ha deciso di dotare i propri notebook ThinkPad di funzionalità wireless built in.
La società intende infatti installare su tutti i portatili speciali antenne nell'intercapedine tra
i display e lo chassis. Gli utenti, che saranno in questo modo in grado
di configurare le macchine attraverso una scheda presente come standard, vedranno
perciò facilitata la connessione all'interno di reti wireless.
Anche Compaq ha
annunciato una nuova famiglia di computer business oriented progettata per
semplificare la compatibilità con vari tipi di reti, in particolare le connesioni wireless
attraverso sia Wi-Fi che Bluetooth.
Compaq ha dichiarato che tenterà di agevolare
il lancio dei due
nuovi notebook Evo con un prezzo particolarmente aggressivo. Una delle due
macchine è un portatile ultraleggero che si presenta come un agguerrito concorrente dei sottili ed
eleganti notebook di Sony e di Apple.
Come parte della
sua strategia wireless, Ibm offrirà una tecnologia di gestione remota che
permetterà agli amministratori di sistema di controllare la rete di server aziendali tramite
un handheld pc o altri dispositivi portatili. La società introdurrà anche un nuovo servizio
per aiutare le aziende ad adattare velocemente i loro computer alla
compatibilità wireless.
Big Blue sta anche collaborando con
Mitsubishi Electric per lo sviluppo di un chip a bassa potenza per la
prossima generazione di telefoni cellulari. A seguito dell'accordo, Ibm costruirà
i chip per i futuri handset di Mitsubishi.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here