Ibm acquista terreno nel segmento dei server

Ad affermarlo è Gartner che evidenzia come, nel corso del 2001, tra i top five vendor, solo Big Blue e Dell abbiano registrato un aumento della propria share sul fatturato mondiale di server Unix e Intel.

Nonostante abbia venduto meno pezzi rispetto ai
propri competitor, nel corso del 2001 Ibm ha conquistato la leadership nel
mercato server mondiale. Ad affermarlo è la società di ricerca statunitense
Gartner che ha sottolineato come, durante lo scorso anno, tra i top five vendor,
solo Big Blue e Dell siano riusciti a conquistare terreno in un mercato in
crisi.
Nel 2001 i due produttori hanno, infatti, rispettivamente visto
aumentare dal 25 al 29% e dal 6,3 al 6,4% la propria share sul fatturato
mondiale di server sia a base Unix sia a base Intel.
Meno rosea la
situazione per Sun Microsystems, Compaq e Hp che hanno pesantemente risentito
della negativa congiuntura economica: stando alle stime di
Gartner, nel corso del 2001 le vendite di server a livello mondiale hanno
raggiunto quota 47 miliardi di dollari, rispetto ai 55,6 registrati
nell'esercizio precedente.
E se nel segmento dei server Unix, Sun
Microsystems è rimasta regina con una quota di mercato pari al 35,2% - ma in
decremento rispetto al 38,3% registrato a fine 2000 -, nel corso del 2001 Ibm ha
visto la propria quota di mercato passare dal 18 al
20,3%.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome