I virus tradizionali

Per un motivo puramente storico, i virus considerati tradizionali sono quelli che arrivano sul nostro Pc da un dischetto o da un file. Attualmente, con la diffusione di Internet, si considerano però più comuni (e pericolosi) i virus che arrivano per po …

Per un motivo puramente storico, i virus considerati tradizionali sono
quelli che arrivano sul nostro Pc da un dischetto o da un file. Attualmente, con
la diffusione di Internet, si considerano però più comuni (e pericolosi) i virus
che arrivano per posta elettronica.
I virus tradizionali sono quasi sempre
collocati all'interno di un programma apparentemente innocuo o comunque utile.
Avviando quel programma, si attiva anche il virus che provvede a installarsi nel
sistema e a iniziare il suo compito: replicarsi e causare danni ai nostri dati o
disturbi al funzionamento del sistema.
I primi virus largamente diffusi, ai
tempi di Ms Dos e del primo Windows, erano soliti copiarsi nel settore di
avviamento di un floppy disk. Infatti, spesso si avviava il computer con un
floppy che conteneva una parte del sistema operativo. Infettando questo
dischetto, il virus poteva entrare in funzione facilmente.
Oggi, i virus
tradizionali sono un po' meno diffusi. Bisogna però osservare che i virus
nascosti nei file, detti appunto file virus sono, in effetti, quelli
che si nascondono negli allegati dei messaggi di posta elettronica. Peresempio,
il virus Happy.99 arriva come allegato di un messaggio da una persona
conosciuta. Avviando il programma, compare una sorta di effetto fuochi
d'artificio
, piuttosto banale. In realtà, lo
scopo del programma è di installare il virus. È dunque un virus di tipo
tradizionale come
concezione, ma che usa la posta elettronica per viaggiare. Tradizionalmente,
questo tipo di virus si diffonde come file, su dischetti.
Va detto che un virus non può mai scrivere una copia di sé
su un dischetto protetto contro la scrittura per mezzo dell'apposita tacca
scorrevole posteriore. A meno che il lettore di floppy disk sia meccanicamente
difettoso e possa scrivere anche su dischetti protetti. In questo caso, basta
provare a scrivere un file qualunque su un dischetto protetto: se appare un
messaggio di errore, anche i virus non potranno copiarsi sui dischetti protetti
usati con quel lettore di floppy.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here