I trend di Dell per il mercato server nel 2016

serverNei prossimi dodici mesi, vendor e clienti adotteranno un maggior numero di sistemi iper-convergenti, mentre grazie a datacenter sempre più basati sul software, i server diventano l’elemento centrale su cui far “girare” l’intera infrastruttura per la quale gli amministratori di sistema adotteranno funzionalità di provisioning ripetibili e scalabili per ridurre errori e tempi di progettazione di sottosistemi server, quali storage, networking e BIOS.

Di fronte a sistemi convergenti, che hanno determinato un decisivo cambio di approccio nella gestione dei datacenter, sono queste le previsioni di Dell per il segmento server nel 2016.
Un trend, quello appena esposto, che promette di continuare a essere trainante, soprattutto per ambienti e organizzazioni di piccoli uffici che necessitano di gestire un sempre maggior numero di dipendenti in telelavoro.
Per loro, l’integrazione di server, storage e networking e la relativa gestione come parte di un unico chassis offre flessibilità operativa mantenendo, al contempo, i costi sotto controllo e consentendo agli amministratori It di “fare di più con meno”.

In tutto ciò, sempre secondo Dell, il passaggio evolutivo da “Software-Defined Datacenter” a “Software-Based Datacenter” è destinato a continuare mettendo in mostra un’infrastruttura datacenter di nuova generazione sia software-defined sia software-based per l’effetto di trasformazione che le nuove tecnologie di memoria non volatile avranno sul datacenter stesso.
Da qui l’esigenza di cloud specializzati, focalizzati sulle esigenze di specifici settori verticali, quali sanità e telecomunicazioni, che richiederanno una nuova generazione di tecnologie cloud da sviluppare nel corso dei prossimi anni, con tempi che variano a seconda settore coinvolto.

Infine, secondo Dell, l’aumento della densità dei server, in combinazione con i limiti delle risorse It, ha reso fondamentali le funzionalità di gestione automatizzata nelle operazioni It stesse.
Da qui la previsione di come, nel 2016, sempre più amministratori adotteranno tale approccio per risparmiare tempo e accrescere l’efficienza dei loro sistemi.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here