I tagli della nuova Fts

Il passaggio da Fsc a Fts è accompagnato da un programma di ristrutturazione che coinvolge le diverse sedi locali della società.

Non è stato indolore il passaggio da Fsc alla nuova Fts. Da Francia e Spagna arrivano notizie di tagli di organico e analoghe ripercussioni si attendono nelle altre country nelle quali la società è presente.

In Francia si parla di una riduzione d’organico per 112 addetti, pari al 62% dei dipendenti. La maggior parte dei tagli dovrebbe interessare in particolare il sito di Roissy.

In Spagna, i tagli interesseranno 60 posti di lavoro, pari, in questo caso al 30% dell’organico della sede madrilena della società. La riduzione, in questo caso già comunicata dall’azienda ai dipendenti e alle organizzazioni sindacali, risponde alla necessità di riallineare le attività alle attuali necessità del mercato spagnolo. Fts si è detta disponibile a valutare, insieme alle forze sindacali, le modalità della ristrutturazione, valutando piani sociali o di ricollocamento.

Per quanto riguarda l’Italia, voci giunte in redazione parlano di mobilità per 63 dei 244 dipendenti, pari al 26% dell’attuale organico.
La notizia non è al momento stata confermata dall’azienda.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here