I software per la fotografia digital

Nel settore del digital imaging sono ormai numerosi i software a disposizione sia del “semplice” appassionato di fotografia, sia del professionista. I programmi si dividono in due principali categorie: quelli per visualizzare i file e quelli per elabor …

Nel settore del digital imaging sono ormai numerosi i software a disposizione sia del “semplice” appassionato di fotografia, sia del professionista.
I programmi si dividono in due principali categorie: quelli per visualizzare i file e quelli per elaborare le immagini. Fra i primi, quelli che attualmente sembrano essere più diffusi sono FotoAlbum 2.6 dell'azienda FotoTime, XnView 1.21 (Pierre Gougelet), Media Browser 4 (Axialis), Photo Explorer 7 Pro (Ulead), e AcdSee 3.1 (ACD Systems).
Questi visualizzatori permettono di estrarre dall'hard disk i files immagine memorizzati e di visionarli come anteprime; possono essere del tutto gratuiti (come nel caso di FotoAlbum e XnView) ma, logicamente, molto semplici e con un limitato numero di funzioni, per arrivare a un costo massimo di 53 euro nel caso di AcdSee, ricco di interessanti tool. Alcuni software permettono di integrare le funzioni di archivio e semplificano la creazione di album. Per quanto riguarda la categoria dei programmi per l'elaborazione e il ritocco delle immagini, le varie versioni di Photoshop di Adobe rimangono sempre le più diffuse e conosciute.

L'ultima release, Photoshop 6, è anche la più costosa attualmente disponibile sul mercato: circa 1.350 euro. Altri software molto efficienti sono Picture It! Studio Photo 2002 della Microsoft, Photosuite 4 (MGI), PhotoDeluxe 4 e Photoshop Elements 1 (ancora di Adobe), Photo Impact 7 (Ulead), e PaintShop Pro 7 (Jasc). Nella pagina riportiamo una tabella completa con prezzi orientativi e principali caratteristiche dei software.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here