I.Net potenzia le proprie Web farm per i grandi utenti business

Cos’è una web farm? E’ un luogo fisico in cui vengono ospitati i server dei clienti, in questo caso alcune delle più grosse realtà operanti sul mercato italiano sia pure in settori diversi, da Repubblica a Fiat, da Dolce e Gabbana …

Cos'è una web farm? E' un luogo fisico in cui vengono ospitati i
server dei clienti, in questo caso alcune delle più grosse realtà
operanti sul mercato italiano sia pure in settori diversi, da
Repubblica a Fiat, da Dolce e Gabbana ad AEM, e a cui I.net offre
soluzioni di hosting in modo che il committente non debba
preoccuparsi di nulla sotto l'aspetto tecnico e gestionale. Per dirla
in parole semplici e chiare, I.net funziona da delegato alla gestione
delle attività Web di queste grandi aziende. La strategia I.net,
spiega Roberto Galimberti, presidente della società ed ex docente del
PoliMi, è quella dell'alleanza con un partner di prestigio come
British Telecom, che per ora non è ancora azionista di maggioranza ma
ha l'opzione per diventarlo. I.net nacque nel 94 quando tre giovani,
che avevano intuito le potenzialità di Internet si rivolsero a
Galimberti, che si fece coinvolgere a livello operativo. La
caratteristica che differenzia I.net da molti altri ISP è la scelta
strategica di dedicarsi solo al mondo business, tralasciando il
mercato SoHo. Si è dimostrata una scelta vincente: il fatturato è
costantemente raddoppiato, anno dopo anno, ed il tasso di fedeltà dei
clienti si è assestato intorno al 90%, (il loro numero sfiora i
3500).L'offerta di I.net comprende, oltre alla connettività di base
Isdn e Cdn, due opzioni definite di primo e secondo livello, che
prevedono soluzioni anche molto complesse di hosting, di housing fino
ad arrivare alla progettazione e gestione tecnica di Intranet
aziendali. L'estrema velocità di crescita del business della società
anglo-milanese ha costretto i dirigenti al trasferimento in una
nuova, avveniristica sede, un vero palazzo cablato, che è in fase di
costruzione e verrà inaugurato fra qualche mese, nella zona
nord-ovest di Milano.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here