Huawei e Sequans rilanciano il 4G commerciale

Nuovi dispositivi e nuovi accordi basati sul silicio ampliano il mercato a tecnologia WiMax e ripropongono la sfida con Intel e Qualcomm.

Sequans e Huawei hanno esteso la loro partnership anche al segmento Td-Lte. L’annuncio congiunto è stato dato al 4GWorld, attualmente in svolgimento a Chicago.
Le due aziende condividono una lunga storia sul WiMax, con notevoli successi.

“E’ nostra intenzione accelerare la disponibilità del Td-Lte, rendendola pronta già per i trial dei prossimi mesi, per poi ottimizzarla per gli sviluppi commerciali del 2011”, ha detto Georges Karam, Ceo di Sequans.

Huawei sta ampliando velocemente la penetrazione in tutti i settori delle telecomunicazioni, forte delle decine di migliaia di ingegneri cinesi a sua disposizione.
Dopo i preparativi svolti prevalentemente in India e in alcune altre zone di limitate dimensioni commerciali, stiamo ora assistendo alla lotta per il 4G, che ragionevolmente penalizzerà a medio termine le aree nelle quali c’è stato il successo del 3G, come l’Europa.

Oggi non è possibile prevedere l’impatto sul mercato di aziende come Beceem e Sequans, entrambe nate nel 2004, che hanno raggiunto una certa popolarità con chip per il WiMax ed ora, pur con i loro limiti, estendono i loro prodotti all’area Lte con una certa esperienza specifica ed un marketing già adatto. Sequans è uno dei nomi più interessanti nel mercato dei chip 4G, dove Beceem dichiara di avere circa il 65% del mercato (dati TSR 2009). Dal loro punto di vista, l’impatto dei leader come Intel e Qualcomm è ridotto.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here