Hp Services e Web Learn si alleano per meglio competere nell’e-learning

Le due società hanno deciso di unire le rispettive peculiarità nell’ambito della formazione online per offrire al mercato un’offerta completa e conveniente anche per le Pmi.

9 luglio 2003 In un mercato dato in forte sviluppo da tutti gli analisti come quello dell'e-learning, sono considerate vincenti quelle realtà che sanno offrire proposte complete fatte di tecnologia, contenuti, consulenza e servizi. Questa è la chiave di lettura del recente accordo tra la divisione Education Services Manager di Hp Services e Web Learn. Mentre la prima non ha bisogno di presentazione, riguardo a Web Learn va detto che è una società nata nel giugno del 2002 da un'iniziativa di docenti e tutor informatici che hanno deciso di offrire servizi formativi per il mercato sia corporate che personal. Oltre alla realizzazione di una propria piattaforma di e-learning semplice e intuitiva, Web Learn ha sviluppato un'offerta che punta sulla qualità dei contenuti, ”spesso personalizzati sulle diverse esigenze dei clienti ed erogati con un approccio blended learning, che noi riteniamo ottimale, in quanto in base ai contenuti e ai percorsi scelti, affianchiamo la formazione in aula con quella a distanza” ha sottolineato Gaetano Fabiano, direttore commerciale di Web Learn. L'una, dunque, in un'ottica di complementarietà con l'altra e non di sostituzione.
Per quanto riguarda l'accordo siglato tra le due realtà, Danilo Triulzi, Education Country manager di Hp Italiana, ha spiegato che Web Learn adotterà la piattaforma multilingua di Learning management system (Lms) e l'innovativo sistema di Virtual Classroom di Hp (Hpvc), soluzioni che la società ha sviluppato e che utilizza sia a livello interno che per la formazione di clienti e partner commerciali. A tal proposito, Triulzi ne ha vantato la facilità di utlizzo e la possibilità di riuscire a informare rapidamente e in poco tempo tutta una vasta platea di interlocutori, su novità di prodotto o nuove direttive commerciali avviate dalla casa madre. Alla base della partnership c'è, dunque, l'impegno di creare complementarietà tra i rispettivi servizi e attività di consulenza, di ampliare l'offerta di contenuti (che Hp non sviluppa, attingendo in questo caso all'esperienza di Web Learn), e di realizzare proposte di servizi in modalità Asp per le Pmi, che non possono permettersi progetti di e-learning ancora troppo cari per le loro finanze e difficilmente ammortizzabili. Con il servizio in Asp, Hp mette a disposizione di più realtà un server, collegandosi al quale possono usufruire di tutti gli strumenti formativi necessari.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here