Hp ritarda la notifica a Bruxelles dell’acquisizione di Compaq

La società statunitense guidata da Carly Fiorina vuole evitare di incappare nell’ennesimo ostacolo che potrebbe bloccare il completamento dell’acquisizione e alimentare l’opposizione d’investitori, eredi e analisti

Hewlett Packard sta ritardando la notifica alla
Commissione Europea - dalla quale è indagata per problemi di competizione -
sull'acquisizione di Compaq Computer per 22,4 miliardi di dollari. L'obiettivo
del colosso guidato da Carly Fiorina è quello di evitare un'ulteriore
investigazione che potrebbe bloccare il completamento dell'acquisizione e
alimentare la già spiccata opposizione degli investitori e degli analisti di
mercato. L'accordo, annunciato lo scorso inizio settembre, doveva essere
formalmente notificato a Bruxelles a metà del mese scorso. Un'operazione che Hp
ha rinviato a data da destinarsi, anche se presumibilmente entro la fine
dell'anno o l'inizio del 2002. Una volta notificato l'accordo, la Commissione
Europea avrà un mese di tempo per decidere se dare la propria approvazione o
prendersi un quadrimestre per indagare ulteriormente sulla liceità del
merger.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here