Hp rilascia il nuovo server Unix midrange rp7410

La società ha recentemente consolidato la propria offerta con un modello a 8 vie basato su Hp-Ux11i.

Forte di un marketshare che nel terzo trimestre 2001 è stato pari al 38,2% nel mercato europeo dei server midrange Unix (fonte Idc), Hewlett-Packard ha recentemente consolidato la propria offerta, rilasciando il modello rp7410 basato su Hp-Ux11i. Il nuovo sistema 10U, che sostituisce l'attuale rp7400 in vendita fino alla fine dell'anno, può disporre da due a otto processori Pa-8700 a 650 o 750 MHz, è equipaggiabile con banchi di memoria fino a 64 Gb e può essere configurato con quattro partizioni hardware e fino a otto virtuali. Nel caso del partizionamento hardware l'rp7410 sfrutta la tecnologia iCod capacity-on-demand, mettendo in questo modo a disposizione di un server midrange funzionalità finora tipiche di modelli high end. “Per quanto riguarda le partizioni virtuali, il sistema permette variazioni di assegnazioni anche quando il sistema è in uso - ha specificato Jon Jacob, european marketing manager dei server midrange ed entry level di Hp - e senza che questa operazione richieda alcun reboot della macchina”.
In tema di protezione degli investimenti, il nuovo server permette l'upgrade a futuri processori della linea Itanium oltre che alle Cpu Pa-8800 e Pa-8900 o al sistema Hp rp8400 a 16 vie.
Il prezzo dell'rp7410 parte da 81mila euro nella configurazione a due vie con 1 Gb di memoria.ß

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here