Hp rilancia i sistemi NonStop

Pronta la versione Integrity degli storici sistemi di Tandem.

Il gioco della "matrioska" di Hp riporta alla luce i gloriosi sistemi NonStop. Una volta di Tandem, poi di Compaq e, ora, dopo l'acquisizione, in mano alla casa di Palo Alto, i NonStop costituivano l'alternativa "laica" al mainframe, con la loro dedizione, proprietaria, all'alta disponibilità e alla business continuity.

Hp li ha rinverditi, contestualizzandoli alla propria offerta architetturale che sta sotto il marchio Integrity.

Adesso è il momento del modello a più basso costo, l'Ns1000, indirizzato alle società catalogabili come "midrange", con prezzo base di 85mila dollari.

Anch'esso al di sotto, quindi, di quella soglia dei 100mila recentemente abbattuta da Ibm per i nuovi, piccoli, modelli di System z9, ossia i mainframe economici.

L'Ns 1000 utilizza processori Itanium 2 a 1,3 GHz, con 3 Mb di cache e ha a bordo tutto il software che serve per partire con l'utilizzo in tempi brevi.

Li si può configurare anche con 8 processori e collegare a 32 Tb di storage.

I destinatari potenziali di quest'offerta rinnovata sono le aziende dei comparti sanità, servizi finanziari, telecomunicazioni, ovvero tutte quelle che si muovono in uno spazio di operazioni generalmente definite "real-time".

Pare che Hp abbia individuato, anche, un buon filone di espansione per questi sistemi nei cosiddetti mercati emergenti, in quelli dell'Est europeo e in Cina.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here