Hp ricorre a Veritas per il cluster su Unix

Alla prese con qualche difficoltà nell’integrare in Hp-Ux Tru64 Unix, la società ha puntato sul software dello specialista storage.

Per potenziare Hp-Ux in direzione del clustering, Hp ha deciso di ricorrere alla tecnologia di Veritas, che sarà integrata all'interno del prodotto per il clustering Hp Serviceguard.


Si tratta di un chiaro cambiamento di rotta rispetto all'intenzione di integrare le caratteristiche TruCluster e di gestione dei file system di Tru64 Unix, l'ambiente di Compaq (anzi, di Digital) che Hp si è portata in casa con l'acquisizione del 2002. Tale integrazione, infatti, attesa di questi periodi, è ora posticipata a data da definirsi, presumibilmente a metà del 2007.


La casa di Palo Alto ha così deciso di ricorrere alle analoghe funzionalità cluster offerte dallo specialista di software storage Veritas che, tra l'altro, è ampiamente presente nell'installato dei i clienti Hp ed è ingrado di operare sia con Linux che con Unix.


Contestualmente all'annuncio dell'accordo, Veritas ha anche precisato che il proprio software offrirà il supporto ad Hp-Ux su piattaforma Intel Itanium, che si affiancherà così a quello su chip Pa-Risc, durante il terzo trimestre del prossimo anno.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here