HP reinventa PageWide

David Ryan, General Manager, Print Business Group Europe, Middle East & Africa di Hp Inc. lo definisce “l’annuncio più importante negli ultimi dieci anni”.
Non è una questione di numeriche, anche se una ventina di  nuovi modelli in una sola volta sono qualcosa di più di un refresh stagionale, si tratta di un approccio nuovo alle tecnologie e ai prodotti per il mondo business, che Hp ha scelto di declinare all’insegna del “reinventing”, di fatto il leitmotiv della sessione di annunci.

PageWide diventa una linea 

La novità più importante va un po’ al di là del solo prodotto e guarda all’intero portafoglio Hp, che da oggi aggiunge alle linee Ink Jet e Laser anche la PageWide, elevandola dunque al rango di tecnologia.
PageWide è stata da subito pensata per il mondo delle imprese: il primo rilascio due anni fa, nell’ambito dell’offerta OfficeJet Pro. Oggi PageWide diventa brand all’interno dell’offerta Hp, in un’ottica sia di tecnologia sia di piattaforma, in grado di indirizzare tutti i segmenti, dalle piccole aziende alle grandi imprese, fino al mondo Enterprise, rappresentato da Giovanni Antonuzzo, Ceo di Rotomail e specialista del print on demand, chiamato da HP a testimoniare, in un contesto internazionale, il percorso di adozione della tecnologia.
Con le nuova PageWide la stessa tecnologia industriale adottata da realtà come Rotomail viene portata al mondo delle imprese. Abbiamo fatto uno scale down per arrivare fino agli uffici, anche a quelli di quindici persone”.
Otto i modelli di PageWide annunciati, quasi tutti con disponibilità a partire dal mese di aprile.

Largo ai Managed Print Service Provider

Ed è proprio sulla differenziazione dei modelli che si introduce il secondo elemento di novità.
Oltre alla convenzionale differenziazione di chassis, nero per i modelli destinati al mondo consumer o prosumer e in ogni caso al canale della grande distribuzione specializzata, chiaro per i modelli destinati al mondo business, ci sono importanti differenze di configurazione che guardano da un lato al canale dall’altro alle modalità di fruizione.
In tutte le linee di stampanti, viene fatta differenziazione tra i modelli destinati a essere venduti in modalità transazionale e quelli destinati ai cosiddetti “contractual partner”, dunque nell’ambito di vendite a contratto, soprattutto in ottica Managed Print Services. In questo caso, le macchine sono specifiche e montano set di cartucce progettate specificamente per le esigenze di chi si occupa di stampa gestita.
“Del resto – spiega Luca Motta, Print Business Group Director di Hp Italyanche in un mercato sostanzialmente stabile come il nostro, nel quale il printing preso in tutte le sue componenti vale tre miliardi di euro, c’è molto movimento sotterraneo. Ci si sposta dalla stampa di scrivania alla stampa dipartimentale, mettiamo sempre più intelligenza a bordo delle nostre macchine, trasformiamo prodotti di output in prodotti smart, portando a bordo software che abilitano funzionalità di sicurezza, di mobilità, di gestione, funzionalità aggiuntive pensate per chi lavora in ottica contrattuale. Di fatto rispondiamo a un mercato che chiede il printing come servizio”.
Conferma la tendenza anche Santi Morera, general manager, che parla di clienti interessati a lavorare con un unico interlocutore per tutte le loro esigenze di stampa: “I clienti hanno bisogno di aumentare le produttività, gestire i costi It, non avere problemi di sicurezza. Per questo noi rendiamo disponibili servizi di diagnostica, di strumenti per la gestione dei documenti, soluzioni di sicurezza, strumenti di analisi e reporting”.

Focus sulla sicurezza

Ecco allora i nuovi Secure Managed Print Service, una offerta di sicurezza che introduce su alcuni modelli di macchine, in particolare della famiglia LaserJet, funzionalità di autoriparazione, attraverso Sure Start BIOS, che identifica l’eventuale compromissione del BIOS ed effettua automaticamente la reinstallazione del BIOS “sano”.
I nuovi SMPS comprendono software di sicurezza in grado di identificare le minacce, proteggere, monitorare e gestire l’intero parco stampanti, funzionalità di cifratura per proteggere i dati sensibili, funzionalità di reporting per le attività di compliance e audit.
Anche in questo caso, i servizi sono disponibili sia direttamente per i clienti di grandi dimensioni, sia attraverso i partner che offrono i servizi di stampa gestita.

Ecco tutte le novità

1-HP PageWide Enterprise Color 556dn PrinterDicevamo all’inizio che in questa tornata Hp ha lanciato una ventina di nuove macchine.
Le novità interessano tutte e tre le linee, OffieJet, LaserJet e PageWide, “nessuna subalterna alle altre”, tiene e precisare Luca Motta. Proviamo a riassumerle.
In ambito PageWide arrivano i modelli HP PageWide Enterprise Color 556 sfp e HP PageWide Enterprise Color MFP 586 per gruppi fino a 15 utenti con produzioni fino a 15.000 pagine al mese, con una velocità di stampa di 75 pagine al minuto.
Sempre della famiglia i modelli PageWide Managed P57750dw MFP e PageWide Managed P55250dw sfp, per piccoli gruppi di lavoro con una produttività di 6.000 pagine al mese.
Le PageWide Pro 452dw sfp e PageWide Pro MFP 477dw sono destinate alle piccole imprese, con carichi vicini alle 4.500 pagine. La velocità arriva a 55 pagine al minuto.
Infine le PageWide 352dw sfp e PageWide MFP 377dw scendono ancora di livello, a rrivano alle 3.000 pagine al mese di output, con una velocitò di 45 pagine al minuto. Il costo parte da 299 euro. La disponibilità è da giugno.
2-HP OfficeJet Pro 8210 Printer

Nella gamma OfficeJet, il rinnovo include i nuovi modelli OfficeJet Pro 8210 printer, output professionale a un costo inferiore al 50 per cento rispetto a una laser, e OfficeJet Pro 8720/8725/8730/8740 All-in-One,  con funzionalità di stampa e scan “two-side”, che si traducono in un rsignificativo risparmio di tempo e di energia.

2-HP Color LaserJet Pro MFP M377dw PrinterSul fronte laser arrivano le LaserJet Pro M501, monocromatica, e Color LaserJet Pro MFP M377dw is multifunzione a colori per piccolo gruppi di lavoro.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here