Hp: quarto trimestre oltre le attese

Il vendor Usa ha chiuso l’ultimo trimestre del 2002 con guadagni per 390 milioni di dollari, su un fatturato pari a 18 miliardi. Ma la ripresa nella spesa It non arriva e altri 1.100 tagli si stagliano all’orizzonte.

21 novembre 2002 Le previsioni di bilancio riferite al Q4 di Hp lasciano ora spazio ai risultati ufficiali. Nel quarter terminato lo scorso 31 ottobre il colosso statunitense ha riportato guadagni per 390 milioni di dollari, o 13 centesimi per azione, su 18 miliardi di fatturato. Escludendo 331 milioni di dollari in costi di ristrutturazione e altra natura, il colosso guidato da Carly Fiorina ha riportato guadagni per 721 milioni di dollari, o 24 centesimi per azione, contro i 22 centesimi attesi dagli analisti di First Call.
E ora, per il trimestre in corso, società e analisti di Wall Street concordano nell'attendersi un fatturato intorno ai 18,2 miliardi di dollari e guadagni pari a 27 centesimi per azione, nonostante la stessa Fiorina avverta non ci si trovi dinanzi a nessun tipo di ripresa nella spesa It.
A conferma di quanto detto, all'orizzonte di Hp si stagliano nuovi licenziamenti che, in aggiunta a quelli pianificati in precedenza, costeranno il posto ad altri 1.100 dipendenti. Dall'annuncio del merger con Compaq a oggi, sono stati 12.500 i tagli annunciati dalla società, 2.500 in più rispetto a quanto originariamente prospettato. Anche se ora, con gli ultimi 'ritocchi' la cifra sale a 2.900, portando a 17.900 le riduzioni pianificate da qui al termine dell'esercizio fiscale 2003.
Tornando ai dati di
bilancio va segnalato che, al termine del quarto trimestre, il vendor ha
riportato perdite significativamente inferiori rispetto al previsto nel business
dei sistemi enterprise (che include server e storage), dove il fatturato riportato è stato di 4,1 miliardi di dollari. L'8% in più rispetto al trimestre precedente, anche se il 5% in meno se il paragone è con gli ultimi tre mesi del 2001. E mentre anche nel business legato ai personal computer le perdite registrate sono risultate inferiori rispetto alle stime, la divisione stampanti ha risollevato le sorti della società,
chiudendo il Q4 con 926 milioni di dollari in profitti operativi, il 14% in più
a livello sequenziale e ben l'89% in più anno su anno. Anche il fatturato della
unit - pari a 5,6 miliardi di dollari - non è stato da meno, riportando un
incremento del 18% rispetto al terzo trimestre 2002 e del 12% rispetto al Q4
2001.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here