Hp porta il cloud ad aziende e Tlc

Pronte tre soluzioni per creare, orchestrare e controllare le infrastrutture basate sulla nuvola.

Da Amburgo

In occasione dell'evento europeo Software Universe Hp ha annunciato tre soluzioni che mirano a dare maggiore concretezza all'offerta della società nell'ambito del cloud computing nei differenti mercati in cui ha oggi maggiori prospettive di applicazione: cloud privati aziendali e provider di servizi (Tlc).

Soluzioni, come ha spiegato Steen Lomholt-Thomsen, vice president e general manager per il software Hp, che aiutano i Cio a rispondere a problemi contingenti, come l'imprevedibilità dei cicli di business (92%) e iol bisogno di investire in tecnologie più flessibili e scalabili a seconda delle necessità (75%), secondo dati che emergono da un'indagine della stessa Hp.

La prima soluzione presentata, Hp Operations Orchestration, estende all'ambiente cloud le funzioni del tool di orchestration già esistente: soluzione per il provisioning dei servizi che operare a livello delle infrastrutture aziendali sia di tipo fisico, virtualizzate e ora anche cloud. La novità è infatti rappresentata dalla capacità d'integrazione con l'ambiente cloud “pay per use” Elastic Compute Cloud Ec2 di Amazon.

La seconda soluzione, Cloud Assure, è studiata per offrire ai Cio migliori capacità di controllo sui costi nell'uso degli ambienti cloud. In particolare, la soluzione mira a rendere più facile la gestione dei budget in contesti complessi di servizi It realizzati su ambienti fisici e di tipo cloud.

Destinata all'ambiente delle telecom e dei fornitori di servizi, la piattaforma Comunications as a service (CaaS) promette agli operatori di poter offrire servizi a consumo a una moltitudine di piccole e medie aziende.

Un mezzo per abilitare la diffusione di servizi innovativi di Unified communication, contact center center, videosorveglianza a una moltitudine di clienti. Caas comprende una piattaforma di aggregazione di servizi erogati da Hp e terze parti e abilitata per l'integrazione dei nuovi servizi on demand.

Hp conosce molto bene le esigenze del mercato telco: oltre ad avere Telecom Italia tra i maggiori clienti, ha avviato le prime sperimentazioni della propria piattaforma cloud con Verizon.

All'evento Hp di Amburgo partecipano circa 3000 persone, tra cui un centinaio di responsabili It di medie e grandi imprese italiane.

Per Mario Derba, responsabile del software Hp in Italia, la società investirà nel 2010 sul canale, per ottenere più visibilità nell'ambito dell'offerta software anche nell'ambito della media e piccola impresa.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here