Hp, per trovare gli asset It nel cloud serve una mappa

Discovery and Dependency Mapping Advanced è la soluzione.

Hp ha aggiornato Discovery and Dependency Mapping Advanced (Ddma), un software che consente agli amministratori It di mappare i propri asset nel cloud.
Lo ha fatto rilasciando il Content Pack 10 for Ddma, che comprende connettori per il tracciamento delle risorse sui Web service di Amazon e per Vmware vCloud.

Di fatto Ddma esamina una rete e restituisce una descrizione di tutti gli hardware e i software che vi si posizionano.

Il software dà anche dei dettagli delle caratteristiche di qualsiasi cosa che sia connesso a un indirizzo Ip, che sia un server, un'applicazione, un router, un database.

Fornisce anche informazioni relative alle relazioni che esistono fra gli asset che fruiscono della rete.

La mappa delle dipendenze riesce a dettagliare il modo in cui gli asset lavorano assieme, cosa che può essere utile sapere per capire il livello di performance della propria infrastruttura. Serve anche per comprendere come i vari dipartimenti o staff utilizzano le applicazioni e i sistemi e, quindi, anche per quantificare il billing dell'utilizzo della rete per centri di costo.

Il programma genera mappe di servizio, che non sono altro che schemi che evidenziano le risorse e il modo in cui sono collegate.

I dati prodotti da Ddma possono essere esportati in fogli di calcolo o come file xml per poi essere elaborati.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here