Hp per la protezione dei contenuti digitali

Licenziata da Intel la speciale tecnologia anti-copia, in piena consonanza alle idee del ceo, Carleton Fiorina.

2 marzo 2004

Hewlett-Packard ha preso in licenza da Intel la tecnologia per la protezione dei contenuti digitali in contesti di trasmissioni ad alta banda.


La tecnologia è stata sviluppata dalla casa di Santa Clara per impedire, per esempio, che un filmato che viaggia fra due dispositivi (per esempio, da un pc a un televisore) possa essere intercettato e registrato.


Trattasi di anti-copia, quindi, con il gradimento del mondo degli autori.


Hp ha scelto di adottare la tecnologia di Intel, che è invisibile agli utenti di dispositivi elettronici e digitali, perché sarebbe stato troppo costoso per lei svilupparne una propria.


L'iniziativa è consonante con quella fatta partire direttamente dal Ceo della società, Carleton Fiorina, lo scorso gennaio al Ces di Las Vegas, quando si focalizzò sulle azioni anti-pirateria e annunciò una speciale tecnologia sviluppata insieme a Philips per proteggere le registrazioni e le trasmissioni di contenuti digitali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here