“Hp fiancheggia Oracle sui server “”Raw Iron”””

Hewlett-Packard ha deciso di sostenere Oracle nella propria iniziativa battezzata "Raw Iron" e volta alla produzione di server dedicati, basati su Oracle 8i e non più legati direttamente a un sistema operativo, anche se i l kernel di u …

Hewlett-Packard ha deciso di sostenere Oracle nella propria iniziativa
battezzata "Raw Iron" e volta alla produzione di server dedicati, basati su
Oracle 8i e non più legati direttamente a un sistema operativo, anche se i
l
kernel di un ambiente real time a 64 bit "interno" (ispirato da Solaris)
viene integrato nel database.
Con questo annuncio, la casa di Palo Alto si candida a essere la prima
azienda a poter disporre di questo genere di dispositivi, definiti
"Internet database appliance". Hp intende, infatti, rilasciare i box come
parte della propria gamma NetServer, entro la prima metà di quest'anno, a
un prezzo indicativo che dovrebbe partire da 7.500 dollari (andiamo oltre i
15 milioni di lire, in Italia, con le tasse). Curioso il fatto che Hp si
trovi a rilasciare una macchina che, in qualche modo, fa leva sull'ambiente
della rivale Sun. Lo ha ammesso anche il vicepresidente Enterprise
Computing Solutions, Nick Earle, il quale però ha puntualizzato:"Noi
siamo in grado di portare sul mercato questo genere di prodotti, mentre
un'azienda come Sun non ne ha la capacità produttiva"
. Earle ha stim
ato
una quota incrementale del 10% sul mercato dei server Intel-based della
gamma NetServer.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here