Hp e Dell in testa sul mercato Emea

I dati Idc parlano di crescita due cifre, guidata dalla domanda di notebook da parte del consumer. Lo shortage colpisce invece i produttori locali

23 gennaio 2004 L'area Emea ha non poco contribuito
al buon andamento del mercato pc nell'ultimo trimestre dell'anno.
Lo
riconosce Idc, che sottolinea come la regione ha superato la media di crescita
worldwide, mettendo a segno un incremento del 19,7% nelle
unità,
laddove la media è stata un pur soddisfacente 15,2%.
Appare
evidente, in questo scenario, che la relativa debolezza del
dollaro
rispetto all'euro ha aiutato a mantenere prezzi
competitivi
, malgrado un certo shortage tanto nei
display tanto nei componenti.
Ma proprio lo shortage è il fenomeno che ha
aiutato i produttori americani a mantenere la
leadership in Europa.
La classifica vede infatti
Hp in testa, seguita da Dell.
Ed entrambe
le società, in virtù del loro potere di acquisto, riescono a garantirsi i
livelli di fornitura necessari a soddisfare la domanda.
Cosa meno facile per
i produttori locali, che infatti hanno dato segni di ulteriore
sofferenza.
I notebook sono cresciuti del
49%
rispetto al pari periodo dello scorso anno, aiutati da una robusta
domanda da parte del mercato consumer, mentre per i desktop le analisi di Idc
parlano di una crescita del 10,2%.
Per quanto riguarda l'intero anno, Idc
parla di crescita ancora due cifre per il mercato Emea, una crescita importante,
di nuovo guidata dalla domanda di notebook, proveniente in questo caso
prevalentemente dal mercato corporate.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here