Hp, cala il fatturato, ma crescono i profitti

La società statunitense ha chiuso, lo scorso 31 gennaio, il primo trimestre dell’anno fiscale 2002 riportando un fatturato inferiore dell’8% rispetto al medesimo periodo dell’esercizio precedente, ma con profitti netti in crescita del 243%

I dati sono ufficiali. In attesa del possibile merger con Compaq, Hp ha
chiuso il primo trimestre dell'anno fiscale 2002 con un fatturato pari a 11,4
miliardi di dollari, l'8% in meno rispetto ai 12,4 miliardi riportati nel
medesimo periodo dell'esercizio precedente. Ciò nonostante, i profitti netti
della società sono aumentati del 243%, rispetto ai 141 milioni riportati
dodici mesi fa, toccando così quota 484 milioni di dollari. Un risultato,
quest'ultimo, sostanzialmente attribuibile al positivo andamento delle
vendite registrato in ambito consumer dalla società. Basti, infatti, pensare
che, rispetto al trimestre precedente, il fatturato riportato nel segmento delle
videocamere digitali e in quello delle stampanti di qualità fotografica è
aumentato del 30%, mentre le vendite di personal computer
sono cresciute del 22%.
Male, invece, il segmento
dei server Unix dove Hp ha riportato un decremento nell'ordine del 7%, rispetto
al trimestre precedente, e del 21%, rispetto al medesimo periodo di un anno fa.
Stessa sorte è toccata al segmento storage, sceso rispettivamente del 4 e del
13%, e a quello software, che ha riportato un -3 e un -18%, rispetto ai
risultati del trimestre precedente e a quelli di dodici mesi fa.
E
nonostante nel trimestre appena conclusosi la società abbia
riportato un incremento del margine lordo pro forma
pari a un +26,9%, rispetto a quel 25,7% registrato nel trimestre precedente,
Carly Fiorina - Ceo della società - non sembra avere dubbi. Per parlare di
ripresa economica bisognerà attendere la seconda metà dell'anno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here