Hp-3Com, la Ue dà il via libera

Dopo l’ok “senza condizioni” dell’Unione Europea, la società di Palo Alto si impegna a perfezionare l’accordo entro fine giugno.

L'Unione Europea ha ufficialmente dato il via libera all'acquisizione di 3Com da parte di Hewlett-Packard per la somma di 2,7 miliardi di dollari. Una "luce verde" senza condizioni: "le indagini svolte dalla Commissione hanno confermato che l'azienda risultate dalla fusione dovrà continuare a misurarsi, a livello globale, con un gran numero di concorrenti", si legge in una nota. "I clienti continueranno ad avere ampia facoltà di scelta tra numerose alternative nel campo dei router e degli switch".
HP ha dichiarato che intende perfezionare l'accordo di acquisizione entro la fine di giugno.

La forza di 3Com si fa sentire soprattutto sul mercato cinese: qui la società genera più della metà dei suoi introiti annuali, pari a circa 1,3 miliardi di dollari. Gli organi regolatori cinesi che si occupano di antitrust debbono ancora esprimersi nel merito. Sebbene l'intesa tra HP e 3Com non ponga particolari problematiche antitrust nel Paese orientale, il ministero del commercio potrebbe comunque "puntare i piedi": nel 2008 gli Stati Uniti bloccarono un'offerta promossa dalla cinese Huawei Technologies per l'acquisizione di 3Com.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here