01net

Huawei eLte Rapid Emergency Solution per l’Hotel Rigopiano

“Le comunicazioni sono interrotte” è la triste cantilena tipica di ogni disastro. L’abbiamo sentita molte volte anche durante quello che ha coinvolto l’hotel Rigopiano in provincia di Pescara. Ristabilire velocemente le comunicazioni è un onere che spetta alla tecnologia e Huawei, grazie al suo eLte Rapid Emergency Solution, dà il buon esempio.

Il settore è molto caldo, in verità: Athonet, per esempio, è una startup ospitata nello Science Park di Padriciano (Ts) che realizza Primo, un dispositivo capace di attivare immediatamente una rete Lte e 3G Hspa con supporto WiFi in grado di consentire velocemente la riattivazione di una rete mobile di emergenza. Primo si è fatto notare, vincendo anche qualche riconoscimento, durante il terremoto del 2012 in Emilia Romagna.

eLte Rapid Emergency Solution di Huawei assolve lo stesso compito con qualche caratteristica particolare. La soluzione realizzata da Huawei, al cui sviluppo hanno partecipato i tecnici del neonato Joint Innovation Center di Pula (Ca), è stata utilizzata dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco proprio per garantire una comunicazione tempestiva tra i soccorritori presenti all’Hotel Rigopiano e il centro di controllo da cui si gestiscono le emergenze.

Quello del Gran Sasso è il primo importante utilizzo in campo nazionale della tecnologia perfezionata nel centro sardo, aperto nove mesi dopo il primo accordo Regione-Huawei firmato ad Hannover.

eLte Rapid Emergency Solution si monta in un quarto d’ora

Il eLte Rapid Emergency Solution è una infrastruttura di comunicazione mobile che garantisce tempo di montaggio e messa in opera estremamente veloci, e permette la trasmissione via rete mobile di voce e dati, soprattutto immagini e video anche in Hd, che, nel caso dell’albergo abruzzese, hanno permesso di scandagliare sotto le macerie per individuare le persone intrappolate. Il sistema fa un uso congiunto di diverse frequenze radio per acquisire le immagini dello scenario del disastro e mandarle poi nella sala operativa in streaming video.

Tecnicamente si tratta di una soluzione trunking attrezzata per situazioni estreme e comprensiva di base station, a banda larga eLte che permette il dispatching di voce e video e si basa su un’avanzata tecnologia di connessione che può coinvolgere reti satellitari, mobili o cablate. Il dispositivo fornisce un throughput a 100 Mbit/s in downlink e a 50 Mbit/s in uplink.

In questo modo, una singola rete può supportare trunking multimediale, pianificazione di voce e video, videosorveglianza ad alta definizione, acquisizione di dati ultra-remoti e servizi per uffici mobili. Con il Rapid eLte Emergency Solution, Huawei garantisce la realizzazione di una rete wireless in 15 minuti in qualsiasi tipo di situazione di emergenza.

I componenti preconfigurati consentono l’implementazione della soluzione anche da parte di personale non tecnico e, inoltre, eLte Rapid Emergency Solution è disponibile per il trasporto protetto su un veicolo grazie alla particolare valigia, ma anche a piedi nella configurazione “zaino”.