Hitachi punta sul Dvd-Ram

Non è praticamente ancora arrivato sul mercato il Dvd-Rom, che già si affaccia la versione riscrivibile, ossia il Dvd-Ram. La prima società a proporre un prodotto di questo tipo è Hitachi, che con il suo Gf-1050 offr e un di

Non è praticamente ancora arrivato sul mercato il Dvd-Rom, che già si
affaccia la versione riscrivibile, ossia il Dvd-Ram. La prima società a
proporre un prodotto di questo tipo è Hitachi, che con il suo Gf-1050 offr
e
un dispositivo Scsi interno capace di memorizzare 2,3 Gb su un Dvd singola
faccia e 4,6 Gb su un Dvd doppia faccia. Disponibile dal mese di aprile, il
Gf-1050 è il primo modello di una famiglia di prodotti, che in maggio vedr
à
la commercializzazione della versione Atapi E-Ide interna (Gf-1000) e di
quella Scsi esterna (Gf-1055). Si tratta di un prodotto che presenta la
stessa modalità di accesso ai dati offerta da un hard disk e che perla
scrittura utilizza la tecnologia phase change già usata nei Cd-Rw. Consent
e
inoltre la lettura di tutti i tipi di Cd-Rom e audio, Dvd-Rom e Cd-Rw;
permette la creazione di partizioni Fat 16, Fat 32 e Udf e ha un transfer
rate di 1,38 Mb/s. Il Gf-1050, il cui costo dovrebbe aggirarsi sul milione
e 200mila lire (circa 100mila lire è il prezzo previsto per il disco da 2,
3
Gb), può ospitare anche caddy, requisito fondamentale perché il Dvd-Ram
doppia faccia possiede una cartuccia protettiva.
Per caratteristiche e metodo di registrazione sembra che il Dvd-Ram
rappresenti la naturale evoluzione dei masterizzatori di Cd-Rw. Questa
affermazione però non trova d'accordo Hitachi che ritiene invece si tratti
di un prodotto molto differente. La società ci tiene a chiarire che al
successore del Cd-Rw, che poi è il Dvd-Rw, stanno lavorando (in tandem)
solo Philips e Sony. Ma si tratta di un prodotto non conforme agli standard
definiti dal Dvd Forum, l'associazione che ha redatto il "book" delle
specifiche del Dvd-Ram e di cui fanno parte tutti i maggiori produttori di
Dvd (le aziende sono circa un centinaio). Siccome il Dvd-Rw può scrivere
sui Cd-Rw, Hitachi sostiene sia solo un dispositivo volto ad allungare la
vita del cd riscrivibile, prodotto che la società considera invece già
morto. Il suo slogan parla chiaro: il futuro sta nel Dvd.
A conferma di ciò Hitachi ha precisato che il Cdr-8430, il nuovo lettore
Cd-Rom 32maX disponibile in questi giorni, è attualmente considerato come
il progetto definitivo di questa famiglia di prodotti (possiede un
innovativo dispositivo a microsfere che compensa eventuali sbilanciamenti
del cd). Il prossimo lettore di Cd-Rom, che Hitachi metterà in commercio i
n
autunno, sarà il Dvd-Rom 4x.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome