High end e low end le novità Kodak

Le soluzioni di document managing si arricchiscono con l’entry level i50 e con la gamma a elevata produttività i800.

Kodak tiene d'occhio le varie fasce di mercato del
document managing, e arricchisce la propria offerta di
soluzioni, lanciando una nuova serie di scanner ad
alta velocità per alte produzioni e un entry level
per la fascia di bassa produttività. Piazzando quindi
due "zampate" decise: una nella fascia molto alta
(macchine in grado di scandire oltre 60 pagine per
minuto), per consolidare il quella larga fetta del
mercato europeo già acquisita, pari al 60-65 per
cento; l'altra nel mercato di fascia bassa, più
affollato di concorrenza ma certamente recettivo per
la proposta che Eastman Kodak intende fare attraverso
la propria divisione Document Imaging Capture. Il
nuovo scanner dipartimentale per documenti a colori
i50, intende infatti rappresentare una soluzione
economica ma dalle prestazioni elevate: di peso e
dimensioni ridotte, progettato per l'ambiente desktop,
i50 rilascia immagini in bianco e nero (con una
velocità massima di 20 pagine al minuto), a livelli di
grigio o a colori (10 ppm), arrivando a scandire fino
a mille pagine al giorno. "I clienti richiedono una
sempre maggiore flessibilità -
spiega Franco Ferrario,
Sales Manager della Divisione -sia nel poter disporre
di una scansione a colori o in b/n, sia nel poter
scandire documenti particolari per spessore, formato o
qualità dell'immagine. La nostra presenza nel mercato
di fascia alta è ormai ben solida: cerchiamo adesso,
grazie all'esperienza acquisita da Kodak nel Document
Imaging, di portare colore, velocità e qualità anche
nei piccoli ambienti di lavoro"
.

Ma le novità della casa americana riguardano
principalmente il mercato di fascia molto alta, con la
nuova gamma di scanner per documenti che, grazie alla
piattaforma i800, garantisce scansioni ad alta
produttività sia a colori che in b/n. I quattro
modelli i810, i820, i830 e i840 saranno disponibili a
partire dall'ultimo trimestre 2001, commercializzati
come "Kodak Innovation Series Scanners". I modelli
i810 e i830 (b/n, ma implementabili in pochi minuti
dallo stesso personale Kodak) raggiungono le 160 ppm,
così come i modelli i820 e i840 che però offrono già
anche la possibilità della scansione a colori. "In
questa fascia di mercato, invece, cresce il bisogno di
produttività elevate
- prosegue Ferrario - ed è facile
immaginare la ragione di questa esigenza dando uno
sguardo alla nostra clientela, composta per un buon 85
per cento da centri di servizi (che crescono
parallelamente all‚affermarsi in Italia del mercato
dell‚outsourcing), per la rimanente parte da società
assicurative, finanziarie ed enti della Pubblica
Amministrazione"
.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here