Hard disk: Maxtor raggiunge i 100 Gb mentre Seagate apre all’Usb

Fino ad ora la più alta capacità raggiunta da un hard disk è stata di 80 Gb, ma con il nuovo DiamondMax D536x Maxtor arriva a toccare i 100 Gb. Il target per il nuovo drive è rappresentato da quegli utenti consumer che desiderano scaricare e salvare un …

Fino ad ora la più alta capacità raggiunta da un hard disk è stata di 80 Gb,
ma con il nuovo DiamondMax D536x Maxtor arriva a toccare i 100 Gb. Il target per
il nuovo drive è rappresentato da quegli utenti consumer che desiderano
scaricare e salvare un elevato numero di file digital-audio e di immagini.
L'hard disk può infatti contenere 100 ore di video digitale compresso o più di
25.000 brani digitali.
Nonostante i 100 Gb, il DiamondMax
D536x aumenta solo di un 25% la capacità rispetto al precedente
valore massimo, che era appunto di 80 GB. Tale incremento è decisamente
più modesto rispetto al 50% che è stato fatto registrare dal settore negli
ultimi due anni. Probabilmente questo è dovuto al fatto che i costruttori si
stanno avvicinando al valore limite imposto dalla struttura dei materiali
impiegati. Entro fine anno si pensa comunque di poter arrivare a
dispositivi con capacità di 137 Gb.


Non è sulla capacità che punta invece Seagate ma sulla comodità
d'utilizzo.  La società ha infatti reso disponibile l'hard disk DiskStor,
che può essere connesso al computer esternamente via Usb. In commercio in tagli
da 20 e 40 Gb, il dispositivo viene venduto con in bundle due applicazioni: il
software per il data management Datakeeper e il programma per l'archiviazione di
immagini AcdSee.
Seagate sostiene di aver preferito l'interfaccia Usb alla
più veloce Firewire perché per quest'ultima non vede un mercato di proporzioni
sufifcientemente ampie.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here