guida autonoma Volkswagen

Volkswagen si unisce a Baidu per un progetto di sviluppo congiunto di sistemi innovativi per la guida autonoma.

Apollo è la piattaforma per le tecnologie di guida autonoma di Baidu, azienda cinese specializzata in Internet. Baidu è il primo motore di ricerca in Cina e offre numerosi servizi web. L’azienda è anche fortemente impegnata nella ricerca su deep learning e intelligenza artificiale.

Apollo è una piattaforma open di dati e software che connette le industrie automobilistica, informatica ed elettronica. Offre un set completo di funzionalità e integra tutti gli aspetti della guida autonoma: hardware, software, servizi cloud e così via.

Si tratta di un vasto ecosistema di oltre 130 partner che contribuisce allo sviluppo di vari elementi e al sistema complessivo. Il progetto pone l’accento sulla natura open della piattaforma e il suo focus è su partnership in vari di settori.

guida autonoma Apollo

Volkswagen e Apollo per la guida autonoma

Dal canto suo, Volkswagen ha annunciato un progetto di sviluppo per la guida autonoma specifico per la Cina. L’azienda avvierà attività di test utilizzando una e-Golf equipaggiata con il software Apollo.

Questo primo progetto di sviluppo congiunto si focalizza su un servizio di parcheggio automatizzato, Valet Parking. Per questo servizio è necessaria una tecnologia di guida autonoma dal livello 3 al livello 4. I risultati di questi test potrebbero poi servire come base per lo sviluppo di una serie di funzionalità.

Volkswagen entrerà anche a far parte del Consiglio di amministrazione di Apollo. L’iniziativa del gruppo tedesco segue un doppio binario. Da un lato quello tecnico (ma anche normativo e etico) di accelerare lo sviluppo delle tecnologie di guida autonoma. Dall’altro anche quello di rafforzare ulteriormente i già stretti legami tra Volkswagen e il suo mercato più importante a livello globale, la Cina.

Questa iniziativa di cooperazione è stata annunciata durante una riunione del board di Apollo a Xiongan. Qui, a sud della capitale cinese Pechino, ha sede la nuova speciale area di test per la guida autonoma.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome