Guardano all’Erp le Applications di Oracle

Il nome Oracle viene solitamente associato al noto database client-server, mentre rimane un po’ in secondo piano l’offerta dell’azienda nel segmento degli Erp (Enterprise Resource Planning), specialmente nel nostro Paese, dove contribuisce solo per cir

Il nome Oracle viene solitamente associato al noto database client-server,
mentre rimane un po' in secondo piano l'offerta dell'azienda nel segmento
degli Erp (Enterprise Resource Planning), specialmente nel nostro Paese,
dove contribuisce solo per circa il 5% al fatturato globale della filiale
contro il 20% nel resto del mondo.
Per incrementare la penetrazione delle Applications, questo è il nome del
software Erp di Oracle, in contemporanea con la presentazione della release
10.7, è stata annunciata una nuova politica sia commerciale che
tecnologica che prevede, tramite una stretta collaborazione con i partner e
maggiori investimenti anche in risorse umane, di aumentare il numero di
moduli verticali specifici per la realtà italiana. Come responsabile
della Divisione prodotti e applicazioni di Oracle Italia è stato nominato
Roberto Lorini. Ma cosa sono le Oracle Applications? Sono degli applicativi
fortemente integrati tra loro per la gestione globale di un'azienda. La
nuova release, studiata in maniera specifica per il mercato europeo,
supporta il passaggio alla moneta unica, con la possibilità di avere
anche una doppia contabilità, e tutte le problematiche relative all'anno
2000.
I settori di mercato coperti dai 40 moduli disponibili, di cui 16 appena
presentati, sono quelli della produzione, del marketing, della logistica,
della finanza e amministrazione, della progettazione e della gestione delle
risorse umane. Le Oracle Applications forniscono, all'interno di un solo
prodotto integrato sia funzionalità gestionali operative, sia prodotti di
Decison Support System, grazie alle soluzioni Sales Analyzer, Financial
Analyzer e Discoverer 2000. Tra le novità per l'area della logistica,
ricordiamo "Supplier Scheduling", per l'ottimizzazione della gestione degli
ordini tra azienda e fornitori, che permette di velocizzare il processo di
approvvigionamento e quindi di aiutare i sistemi di produzione just in
time, "Product Configurator" per la produzione su commessa e "Quality", che
come sottolinea il termine, è stato realizzato per le problematiche
inerenti il controllo di qualità.
Per l'automazione delle attività di marketing troviamo "Sales &
Marketing", che gestisce i contatti, le attività post-vendita e le
analisi delle promozioni. "Web Custumers" è invece utile per crearsi dei
veri e propri self-service virtuali su Internet, dove i clienti possono ad
esempio immettere un ordine e controllare la disponibilità dei prodotti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here