In occasione dello scorso MWC 2019 di Barcellona, Gsma ha lanciato “The Mobile Industry Manifesto for Europe” a nome dei suoi membri europei. Con il “Manifesto del settore della telefonia mobile per l’Europa” l’associazione illustra la sua visione per il futuro digitale dell'Europa.

L’occasione non è data solo dall’importante evento internazionale di settore, l’appuntamento con MWC 2019. Siamo anche in vista delle elezioni del Parlamento europeo, che si terranno proprio questa primavera.

5G Gsma

Il manifesto fa un appello ai politici d’Europa di modernizzare la regolamentazione. E di creare le giuste condizioni per una nuova era di connettività intelligente.

L’appello di Gsma

Gsma parte dal fatto che l’Europa ha il più alto tasso di connettività mobile, rispetto ad altre regioni. Inoltre, si prevede che il contributo del settore mobile al Pil dell'Ue crescerà da 550 miliardi di euro all'anno a 720 miliardi di euro, entro il 2022. Sempre in occasione di MWC 2019, Gsma ha anche presentato, infatti, l’edizione 2019 del suo Mobile Economy report.

5G Gsma

Secondo Gsma, se il giusto contesto normativo lo supporta, l'Europa ha il potenziale per incrementare il consumo del 5G fino al 30% di tutte le connessioni, entro il 2025.

Afke Schaart, VP and Head of Europe, Russia and CIS, GSMA

Afke Schaart, VP & Head of Europe di Gsma, ha dichiarato quanto segue. “Le nostre reti hanno reso l'Europa più forte consentendo ai cittadini e alle imprese di cogliere i vantaggi della trasformazione digitale. Entrando in un'era di Intelligent Connectivity, c'è molto di più che la connettività può rendere possibile. Per un pianeta più verde, città più vivibili, industrie più efficienti e società più unite. Affinché i cittadini possano beneficiare di questa innovazione, dobbiamo affrontare le barriere che frenano l’industria della telefonia mobile in Europa attraverso normative moderne. Il nostro settore è al centro dell'esperienza digitale e con il nostro manifesto per l'Europa siamo pronti a collaborare con i policymaker per rinvigorire le economie europee.”

I contenuti del ”manifesto per l’Europa”

Il manifesto di Gsma descrive gli ostacoli che si presentano all'Europa in due parti: infrastruttura di rete e servizi digitali.

Per quanto riguarda l'infrastruttura di rete, l'ambiente politico in Europa viene additato come non sufficientemente di supporto agli investimenti di rete. Fornire la connettività 5G forzerà le risorse finanziarie degli operatori fino al limite, secondo Gsma.

La sfida sta dunque nel soddisfare gli obblighi di copertura del governo, anche laddove non vi è alcuna giustificazione di business. È stato stimato che il costo di rollout per il 5G in tutta Europa sarà significativamente superiore a quello del 4G: tra i 300 e i 500 miliardi di euro.

Gsma chiede dunque alle autorità nazionali di regolamentazione di promuovere l'innovazione e gli investimenti. Piuttosto che semplicemente trasferire le normative per i prodotti di oggi alle reti 5G di domani, altamente differenziate. Gsma invita invece i governi a migliorare l'ambiente degli investimenti. Attraverso costi più bassi per lo spettro e i siti, e riesaminando le imposte specifiche delle telecomunicazioni.

La fiducia digitale

Per quanto riguarda i servizi, il manifesto di Gsma sottolinea che ci troviamo in un momento critico di calo della fiducia nei servizi digitali. Un momento in cui i cittadini UE si aspettano che le aziende siano più trasparenti e responsabili in merito all'uso dei loro dati.

L’industria della telefonia mobile chiede ai responsabili delle decisioni di applicare il principio “stesso servizio, stesse regole” all'economia digitale. Allo scopo di garantire una migliore protezione dei consumatori all'interno dell'UE e una concorrenza leale tra tutti i player.

Gli operatori chiedono anche un nuovo riferimento per la sicurezza della rete per l'Europa. Sfruttando le competenze della comunità degli operatori e basandosi sugli standard nazionali e internazionali accettati e sulle migliori prassi esistenti.

Il download diretto del PDF del manifesto per l’Europa di Gsma è disponibile cliccando questo link.

Maggiori informazioni e consultazione web sono disponibili a questo link del sito Gsma.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome