Gsma: dal 2012 Sim attivate a distanza

Una task force di operatori mobili svilupperà a breve un Open Standard che ampli le famiglie di dispositivi connessi oltre telefoni e smartphone.

Gsma ha annunciato la formazione di una task force di operatori di telefonia mobile per esaminare lo sviluppo della Sim embedded, una soluzione che -rispetto alle Sim removibili- può essere attivata a distanza.
La mossa avrebbe almeno due vantaggi: consentirebbe la progettazione di nuovi form factor per il mondo mobile ed accelererebbe lo sviluppo di servizi M2M. Al contempo sarebbe più facile portare la banda larga mobile a dispositivi non tradizionali, quali fotocamere, lettori Mp3, dispositivi di navigazione, e-reader e smart meter.

"La Sim tradizionale è stata una importante innovazione nella telefonia mobile, e ha fornito molti vantaggi per consumatori in termini di sicurezza, la portabilità dei contatti e dei dispositivi", sostiene Rob Conway, Ceo di Gsma. "Nello spostarsi dalla connessione di telefoni a quella di dispositivi meno specifici, è evidente che l'embedded Sim aumenta la flessibilità ed offre ai consumatori precisi livelli di sicurezza e portabilità”, ha spiegato il dirigente, “al contempo fornendo ulteriori possibilità come l'e-Wallet e le applicazioni Nfc (Rfid, ndr)".

La task force comprende un gruppo di leader tecnici esperti provenienti da operatori tra cui At&t, China Mobile, Deutsche Telekom, Orange France Telecom, Kt, Ntt DoCoMo, Sk Telecom, Telecom Italia, Telefónica, Verizon Wireless e Vodafone. Il gruppo lavorerà in collaborazione con i principali produttori di Sim.
La task force analizzerà le esigenze del mercato e fornirà una soluzione tecnica come evoluzione degli attuali meccanismi. La proposta comprenderà la programmabilità della carta per consentirne l'attivazione remota.

Il gruppo si aspetta di completare l'analisi dei requisiti di mercato entro il gennaio 2011. Il risultato tecnico sarà costruita sui principi di trasparenza e standardizzazione. I dispositivi con la nuova attivazione sono attesi nel 2012. I tradizionali dispositivi Sim continueranno a funzionare sulle attuali reti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here