Gruppi di continuità d’Arabia

Il Khalifa Port tutela le operazioni It con tecnologia italiana, di Socomec Ups.

Il Khalifa Port, situato a metà strada tra Abu Dhabi e Dubai, quando completato diventerà uno dei porti più grandi dell'area, con il compito di gestire il traffico generato da Kizad (Khalifa Industrial Zone Abu Dhabi) e rifornire Adu Dhabi.

Per la salvaguardia della continuità delle attività, in particolare dei servizi informatici, sono stati scelti i gruppi di continuità di Socomec Ups.

L'azienda di Isola Vicentina è stata scelta da Page Europa, fornitore globale di sistemi It, di telecomunicazione, controllo e sicurezza, per proteggere 105 building del Khalifa Port.

Dato che ogni building sarà alimentato da un gruppo di continuità di Socomec, gli Ups forniti saranno 105, fra modelli monofase (Modulys System) e trifase (Modulys Green Power), e andranno a salvaguardare l'alimentazione elettrica in particolare a modem, Lan, Cctv, e sistemi informatici in generale.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here