Green software e Social media per il business i nuovi focus di NessPro

Il nuovo Ceo Giuseppe Verrini parla delle attività di scouting e dei nuovi ambiti operativi. Focus anche sulla Business intelligence, in ottica extreme perfomance.

Un anno dopo il suo ingresso in NessPro nella veste di Vice Chairman, nuove responsabilità sono in arrivo per Giuseppe Verrini.
Il manager è stato infatti nominato amministratore delegato della società, con il compito di supportare le operation in Italia, incluse le attività di scouting di tecnologie innovative.


“Dopo un 2010 nel quale abbiamo raggiunto l'obiettivo di profittabilità in tutti i quarter, è arrivato il momento di una riorganizzazione che ci consenta di affrontare i nuovi obiettivi strategici e i nuovi focus -
- spiega il manager -. Così sono arrivate le nomine di Aurelio Carlone alla carica di Marketing, Communication e Pr Director, di Paolo Sferlazza al ruolo di direttore New Business, di Pasquale Favale, al ruolo di direttore del Customer Support e dei Servizi Professionali, di Emanuela Scarpa al ruolo di direttore dei Corporate Services”.

Non si tratta, evidentemente, solo di una riorganizzazione del management. Per NessPro, che finora ha cercato di capitalizzare al meglio l'esperienza trentennale di Selesta (la società è entrata a far parte del gruppo NessPro nel 2007, cambiando dunque la sua denominazione in NessPro Italy ndr), è arrivato infatti il momento di guardare oltre i suoi tradizionali ambiti operativi.

Spiega Verrini: ”Accanto alle aree tradizionali, abbiamo deciso di ampliarci verso due segmenti nuovi di attività. Il primo, già operativo al 100% è il green software, attraverso il quale aiutiamo le aziende a ottimizzare l'utilizzo di ciascun stazione di lavoro”.
Sotto l'ombrello green software rientrano infatti attività di printing management, di workplace performance management e workplace optimisation, di power management, che portano a un miglioramento dell'efficienza e a risparmi sia in termini di costi sia in termini di tempi, e che possono rientrare nell'ambito delle attività di social responsability e di sostenibilità ambientale.

”Le soluzioni da noi proposte
- prosegue Verrini - consentono alle imprese di ridurre i costi dei consumabili, di energia elettrica, i costi associati alla gestione del parco e nell'insieme l'intero Tco. Quando poi interveniamo sull'asset management, andiamo ad analizzare tutto quanto ha a che fare con la compliance e sull'utilizzo effettivo delle risorse”.
Concretamente, secondo NessPro, un risparmio di circa 300-400 euro l'anno per workstation. Poiché però i clienti ai quali si rivolge la società sono circa 250 tra le più grandi aziende italiane e poiché si tratta di un insieme di attività portate su migliaia di postazioni alla volta, il risparmio diventa evidente.
”E se il dato del risparmio economico interessa in modo particolare il Cfo dell'azienda, non posso trascurare il fatto che nel contempo si ottengono risultati di sostenibilità e qualità dell'ambiente di lavoro che migliorano il livello di soddisfazione dell'utente finale”.

La seconda area di espansione delle sue attività NessPro l'ha identificata nei social media for business, identificando in questo caso attività sul fronte Drm, mobile commerce e mobile printing, Web Tv.
”Si tratta di aree non tradizionali per NessPro, per le quali stiamo enfatizzando le nostre attività di scouting, lavorando con start up, anche e soprattutto italiane. È un segmento per il quale il go-to-market non è semplicissimo, per questo credo che riusciremo a essere pienamente operativi su questo fronte subito dopo l'estate”.

C'è un'ulteriore area di intervento nella quale NessPro si è concentrata in questi mesi, cercando di innovare un segmento nel quale era presente con soluzioni più tradizionali: Business Intelligence & Data Warehouse.
”In questo caso, importante è stato l'accordo con Sadas, che sviluppa un database colonnare, che ci consente di operare nell'ambito dell'extreme performance, sia per quanto riguarda l'utilizzo del dato, sia per quanto riguarda la sua ottimizzazione e movimentazione”.
In quest'ambito NessPro propone, oltre alle soluzioni Sadas, anche quelle di Syncsort, di WebFocus, di iWay, di ActiveBase, enfatizzando dunque il suo ruolo nelle attività di scounting.
”Il valore non sta nel singolo prodotto, ma nell'integrazione. Il nostro ruolo è quello di riunire best of breed e best practice, integrandole per creare maggior valore per i nostri clienti”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here