Green It, la recessione non ferma i progetti “verdi”

Nonostante la crisi i progetti legati all’informatica verde restano prioritari. I risultati di un’indagine Gartner sulla sostenibilità ambientale presso le aziende.

Nonostante la recessione i progetti legati al Green It restano prioritari.
Lo sostiene uno studio presentato in questi giorni da Gartner, dopo aver interpellato 620 interlocutori, tutti coinvolti a diversi livelli di responsabilità nei programmi di green It delle imprese presso le quali lavorano.

Il focus per le imprese resta su tutti quei progetti che consentono un miglioramento dell'efficienza energetica, con conseguenti risparmi economici.
Per questo motivo rischiano di rimanere al palo, in questo difficile 2009 di transizione, quei progetti che non portano benefici immediati in termini di risparmio di costi. In una prospettiva di più lungo termine, la sostenibilità ambientale resta tema forte per tutte le imprese.

L'ipotesi di sospensione o revisione dei progetti green in corso sembra più perseguita negli Stati Uniti e inBrasile, mentre Europa e Asia non vedono nella recessione una scusa valida per distogliere gli impegni già assunti.

Gli impegni più forti si registrano - e secondo Gartner continueranno a registrarsi anche nei prossimi dieci anni - sul fronte della riduzione delle emissioni, sul cosiddetto green procurement e nell'area delle videoconferenze.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome