Grafica 3D, arriva Google Draco

È stata pubblicata in questi giorni su GitHub Draco, una libreria di compressione open source sviluppata da Google che dovrebbe migliorare la gestione e la trasmissione di grafica tridimensionale, migliorando dunque il dettaglio nello sviluppo di applicazioni 3D.

La grafica 3D viene considerata da Google fondamentale in moltissime applicazioni che vanno oltre il gaming e che toccano anche ambiti come la data visualization.
Siamo in una fase, si legge nel post di presentazione della libreria, in cui sia i processori grafici sia gli strumenti di creazione diventano sempre più performanti: è logico attendersi lo sviluppo di modelli 3D sempre più complessi destinati ai mondi della realtà virtuale e di quella aumentata. Ed è chiaro che i requisiti storage e quelli di banda devono tenere il passo con l’esplosione dei dati 3D.

Grafica 3D più leggera

Draco è stata sviluppata dal Chrome Media Team di Google e può essere utilizzata per comprimere mesh e nuvole di punti. Supporta punti di compressione, informazioni di connettività, coordinate sulle texture e informazioni sui colori, vale a dire tutte gli attributi che in genere si associano alla geometria. Il risultato è un alleggerimento complessivo delle applicazioni, senza tuttavia compromettere la fedeltà visuale.

Tradotto in termini concreti, questo significa che le App possono essere scaricate più velocemente, che la grafica si carica più velocemente nel browser e che le scene di realtà virtuale e aumentata possono essere trasmesse utilizzando una frazione della banda attualmente necessaria.

Il nostro futuro, si legge nel post, sarà un mare di dati geometrici: Draco farà in modo che le nuove esperienze 3D siano veloci e accessibili a chiunque disponga di una connessione Internet.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here