Gps assistito

La variante Assisted Gps impiega una fonte terrestre per complementare l’informazione satellitare, al fine di ridurre il tempo di avvio del sistema ed estenderne la validità nei luoghi coperti. L’assistenza può provenire da un ricetrasmettitore Gps sul …

La variante Assisted Gps impiega una fonte terrestre per complementare l'informazione satellitare, al fine di ridurre il tempo di avvio del sistema ed estenderne la validità nei luoghi coperti. L'assistenza può provenire da un ricetrasmettitore Gps sulla terra ferma, con posizione nota, come pure dalla rete cellulare. Negli Stati Uniti, Kyocera ha già realizzato il primo modello di cellulare con ricevitore Gps integrato. Costa relativamente poco e l'unica vera barriera è l'inserimento dell'antenna aggiuntiva, che inevitabilmente occupa spazio.
Se in futuro un numero sufficientemente di apparati mobili disponesse di un proprio ricevitore Gps, sarebbe possibile abbinare le informazioni di localizzazione cellulare fornire dalla rete Gsm e le coordinate satellitari così da ottenere un sistema preciso, capace di funzionare ovunque. È proprio questo l'approccio consigliato dai Bell Labs che ne stanno facendo un proprio cavallo di battaglia.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here