Google rileva Picnik

L’offerta di servizi si arricchisce con la suite per l’editing di foto digitali interamente basata sul web ed integrata in Flickr.

Google arricchiesce il suo portafoglio di servizi con una nuova acquisizione. 
Si tratta di Picnik, la suite per l'editing di foto digitali interamente basata sul web ed integrata in Flickr. I termini economici non sono noti ma il CEO di Picnik, Jonathan Spostato, si è dichiarato molto soddisfatto.

Picnik, che utilizza la tecnologia Flash per fornire all'utente gli strumenti necessari per la modifica delle immagini direttamente mediante il browser web, è stato sviluppato - a partire dal 2005 - dall'omonima "startup". Nel 2007 il servizio è stato scelto come editor di default per Flickr: si tratta di una delle novità presentate all'epoca da Yahoo.

Secondo le prime indiscrezioni, Google - almeno per il momento - non dovrebbe rinominare il servizio e continuerebbe a permetterne l'impiego sui siti web di terzi quali, ad esempio, Flickr.
Brian Axe, Product Management Director del progetto Google Picasa, ha spiegato che per ora non ci saranno modifiche sul servizio Picnik. Piuttosto, il team di Google e gli sviluppatori di Picnik collaboreranno attivamente per migliorare gli attuali strumenti per la modifica di foto digitali sul web.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here