Android 7.0 Nougat c’è

Nella giornata di ieri Google ha lanciato Android 7.0 Nougat.
L’aggiornamento viene rilasciato gradualmente e i primi utenti a riceverlo saranno quelli che hanno scelto un dispositivo Nexus, oltre, naturalemnte, agli iscritti all’Android Beta Program.

Per tutti gli altri tutto dipenderà dai tempi di roll out dei produttori dei loro dispositivi e dei carrier.
Numerose le novità introdotte nel nuovo sistema operativo, che sembra aver preso in considerazione alcune delle richieste da parte degli utenti anche in termini di usabilità ed efficienza.

Android 7.0 più veloce ed efficiente

Secondo Google, il nuovo Android 7.0 sarà infatti più veloce nell’installazione delle App (si parla di un guadagno del 75 per cento), che a loro volta richiederanno meno spazio, il tutto grazie a un nuovo compilatore JIT.

Per quanto riguarda invece la durata della batteria, Doze, la funzione che porta il dispositivo in modalità semi-sleep quando non viene toccato per molto tempo, si attiva anche mentre l’utente è in movimento ma non sta utilizzando il proprio smartphone o tablet.
Invece la funzionalità Data Saver impedisce alle App di utilizzare in background la rete cellulare. Questa funzionalità va abilitata attraverso il menu di settaggio ed è l’utente a stabilire quali App possano inviare o ricevere dati in background e quali debbano essere bloccate.

Tra le altre funzionalità, la modalità Multi-Window, per mostrare due app affiancate sul dispositivo, sia in modalità landscape, sia in modalità portrait, la funzione Direct Reply, che consente di rispondere direttamente ai messaggi dalle notifiche, senza dover lanciare le app di messaggistica, un pulsante Clear All, per chiudere tutte le app in uso con un solo comando.
Nuova anche la possibilità di personalizzare i temi della tastiera, con 16 opzioni a disposizione dell’utente e soprattutto nuovo è il virtual reality mode, che tuttavia richiede dispositivi piuttosto “carrozzati” per poter essere effettivamente apprezzato.

LASCIA UN COMMENTO