Google, la trimestrale ai tempi della crisi

Meglio del previsto i risultati della trimestrale chiusa a marzo. Google resta in segno positivo, malgrado al crisi, anche se le crescite non son quelle di qualche quarter fa.

Erano attesi i risultati della trimestrale di Google, un'altra volta ancora presi a termometro del reale stato di salute dell'economia di questi mesi.

Tutto sommato, l'esito può definirsi in chiaroscuro. Gli effetti della crisi ci sono tutti, anche se la società sempre aver tenuto al di là delle pur conservative aspettative.

Le crescite a due cifre non ci sono più, è evidente, nondimeno Google chiude la trimestrale con un fatturato di 5,51 miliardi di dollari, in crescita del 6% rispetto al pari periodo dell'anno precedente.
L'utile netto ha toccato quota 1,42 miliardi, pari a 4,49 dollari per azione, in crescita rispetto a 1,31 miliardi di dollari, pari a 4,42 dollari per azione del pari periodo del precedente esercizio.

Cosa è cambiato rispetto ai trimestri scorsi?
E' evidente che gli utenti continuano a effettuare ricerche, ma è più difficile che traducano poi le loro visite in acquisti. E questo finisce per avere un impatto anche sui risultati di Google.
Così come sono più contenute le offerte che gli inserzionisti fanno nel sistema di aste per le keyword.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here