Google guarda allo smartwatch con una acquisizione

Sarebbe stata completata alla fine dello scorso anno, ma solo ora Google conferma di aver rilevato gli asset di Wimm Labs, focalizzata nello sviluppo di telefoni intelligenti.

La corsa per giocarsi un ruolo nel mercato delle tecnologie indossabili e degli smart watch nello specifico passa anche dalle acquisizioni.
Così Google ha reso noto di aver acquisito gli asset di Wimm Labs, realtà con sede a Los Altos , in California, che si occupa di progettazione di orologi intelligenti e che fin dal 2011 aveva presentato un orologio con schermo a colori, accesso Internet e sensori di movimento.

L’operazione si sarebbe in realtà conclusa alla fine dello scorso anno, ma solo ora Google ne dà conferma, senza per altro renderne noti i dettagli.
Il momento, del resto, è quello giusto.
L’orologio di Apple è in dirittura d’arrivo e già dopodomani Samsung lancerà il suo Galaxy Gear, con una mossa destinata a spiazzare la diretta concorrente di Cupertino.

Da parte sua, Google ha già giocato, e con largo anticipo, la sua carta sulle tecnologie indossabili con il lancio dei suoi Glass, al momento in mano solo a beta tester e sviluppatori, anche se non dovrebbe tardare un rilascio più esteso.
L’acquisizione di Wimm Labs sarebbe un segnale e una conferma di un interesse della società di Brin e Page anche verso nuovi tipi di dispositivi.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here